L’importanza della meccanica nei cancelli automatici (Approf. tecnico #5)

Bentornato in un nuovo approfondimento tecnico sui cancelli automatici!

Oggi esamineremo:

  • I rischi meccanici e strutturali di un cancello
  • L’apprendimento automatico delle corse
  • Le battute di arresto
  • La news della settimana

HAI BISOGNO DI MOTORI, CENTRALINE DI COMANDO, TELECOMANDI, RICEVENTI, FOTOCELLULE E MOLTI ALTRI RICAMBI E ACCESSORI PER LA TUA AUTOMAZIONE?

VISITA IL NOSTRO NEGOZIO ONLINE SHOPSEGEMA.IT O VIENI NEL NOSTRO NEGOZIO FISICO IN VIA QUARTO SANT’ANTONIO 48 A MARINO (ROMA), ZONA FRATTOCCHIE.

RISCHI MECCANICI E STRUTTURALI

Nell’analisi rischi da compilare per ogni impianto di automazione, l’esame dei pericoli meccanici e strutturali non è da sottovalutare.
Prima di automatizzare un cancello, dobbiamo sempre guardare lo stato di usura di:

  • Ruote
  • Cardini
  • Cuscinetti

È molto importante, poi, porre molta attenzione al fissaggio del motore, sia scorrevole sia battente. Il fissaggio infatti deve rimanere solido e inalterato nel tempo.

Un altro elemento da non trascurare è la presenza di finecorsa meccanici a terra, in apertura e in chiusura, per cancelli scorrevoli e a ante.

Molto spesso gli installatori non le inseriscono, pensando che sia compito solo del fabbro. Le battute di arresto invece sono una parte essenziale per rendere l’impianto sicuro.

COME FUNZIONA L’APPRENDIMENTO AUTOMATICO DELLA CORSA NEI CANCELLI AUTOMATICI

Ogni casa costruttrice ovviamente ha una sua filosofia, ma possiamo dividere gli apprendimenti della corsa in due grandi filoni:

  • Quelli che misurano il tempo
  • Quelli che misurano lo spazio

APPRENDIMENTO DEL TEMPO DI FUNZIONAMENTO

Alcune case usano un metodo basato sul tempo.

In questo caso, quando facciamo partire l’apprendimento automatico, la centralina calcola il tempo di apertura; questo, normalmente, dovrebbe essere uguale a quello di chiusura.
Appreso questo tempo, la centrale comincia a gestire le tempistiche di funzionamento e sa in ogni secondo dove si deve trovare l’anta.

Facciamo un esempio: se la centrale ha rilevato che per aprire completamente il cancello il motore impiega 20 secondi, sa che dopo 10 secondi dovrà trovarsi a metà corsa. Usa poi tutta una serie di algoritmi e procedure per controllare con maggiore precisione l’automazione.

APPRENDIMENTO DELLO SPAZIO DI FUNZIONAMENTO

Il rilevamento dello spazio fa affidamento a dispositivi come l’encoder (di cui abbiamo già parlato). Con l’apprendimento dello spazio, la centrale sa esattamente, in ogni momento, dove si trova l’anta.
É una tecnologia più precisa e aiuta nelle funzioni di anti-schiacciamento.

Per entrambi questi apprendimenti è indispensabile che ci siano le battute di arresto, che però molto spesso mancano; parecchi installatori, infatti, pensano che i finecorsa elettrici bastino.

Non solo non è così, ma un impianto di automazione senza battute meccaniche è molto pericoloso: quando si sblocca manualmente il motore in caso di emergenza, il cliente deve sempre avere un limite meccanico all’apertura e alla chiusura del cancello.

Senza di essi, infatti, un cancello scorrevole rischia di sfilarsi e cadere addosso a una persona; un cancello ad ante, non si sfilerà, ma farà comunque grossi danni.

BATTUTE DI ARRESTO

Sicuramente le battute di arresto sono il prodotto del giorno.

Sono un prodotto essenziale per la sicurezza di un impianto di automazione, e ne sono parte integrante. È compito del tecnico installarle, non del fabbro; non fornirle, inoltre, è un grave errore non solo dal punto di vista normativo, ma anche professionale.

Esistono in tante forme che possono adattarsi a qualsiasi tipo di installazione.


HAI BISOGNO DELLE BATTUTE DI ARRESTO MECCANICHE PER IL TUO CANCELLO AUTOMATICO? LE TROVI SUL NOSTRO SITO SHOPSEGEMA.IT!

NEWS SULL’OPERATORE FLOOR DELLA GIBIDI

Questa settimana GIBIDI ha pubblicato un video molto interessante in cui presenta il FLOOR, l’operatore interrato oleodinamico con tutte le sue caratteristiche.

Potrai così conoscere il FLOOR, un motore molto interessante; esistono infatti molti operatori di questo genere, ma nessun altro ha queste caratteristiche funzionali e meccaniche tutte racchiuse in un unico prodotto.

VUOI SCOPRIRE L’ATTUATORE FLOOR DELLA GIBIDI?

Lo trovi nel nostro punto negozio online SHOPSEGEMA.IT o nel nostro negozio fisico in via Quarto Sant’Antonio 48 a Marino!

SEI UN INSTALLATORE NELLA ZONA DI ROMA?

Contattaci o vieni a trovarci in via Quarto Sant’Antonio 48 a Marino (Roma), zona Frattocchie!