Fotocellule BFT: tutto quello che devi sapere

Hai le fotocellule BFT guaste, vuoi sostituirle ma hai scoperto che il tuo modello non è più in produzione?

FL 130, FL50, CELLULA130, CELLULA50, DESME: questi sono solo alcuni dei modelli di fotocellule BFT più famose e diffuse nel corso degli anni. Quale va bene, però, per il tuo impianto BFT?

Tranquillo, in questo articolo parleremo di fotocellule BFT e compatibilità con i motori della stessa marca.

Prima di tutto, è bene chiarire che questa operazione di associazione non è per nulla facile per chi non è del mestiere.

Negli anni, infatti, la BFT ha cambiato i modelli delle fotocellule. Così un operatore come il motore ORO, che è in circolazione dagli anni Ottanta, dalle prime installazioni a oggi ha montato modelli sempre diversi di fotocellule.

Cerchiamo allora di fare un po’ di chiarezza.

Motori e fotocellule BFT

La BFT ha prodotto tantissimi attuatori, che abbiamo cercato di dividere in tre macro aree:

Gruppo 1

Le motorizzazioni BFT:

  • ORO
  • LUX
  • E5
  • ELI250 a 230V
  • SUB a 230V

hanno montato, dagli inizi a oggi, queste fotocellule BFT:

  • FL130
  • FL50
  • CELLULA 130
  • CELLULA 50
  • DESME

Gruppo 2

I motoriduttori BFT modelli:

  • LEM
  • PROTON
  • PHOBOS prima serie
  • JOINT
  • ARM

hanno montato le fotocellule BFT:

  • FL130
  • FL50
  • CELLULA130
  • CELLULA50

Gruppo 3

Gli operatori BFT:

  • DEIMOS
  • ICARO
  • ARES
  • URANO

hanno montato le fotocellule BFT:

  • CELLULA130
  • CELLULA50
  • DESME

Come sostituire le nuove fotocellule BFT

Vediamo ora, a seconda del tipo di fotocellula BFT che hai, quali modelli non sono più in produzione e con quali modelli ancora sul mercato puoi sostituirle e come.

Prima di tutto, le fotocellule BFT che non sono più in produzione sono le:

  • FL130
  • FL50
  • CELLULA130

Questi modelli non sono più sul mercato e non sono quindi più acquistabile. Per capire con quali fotocellule BFT sostituirle, dobbiamo dividerle tra fotocellule BFT da parete e fotocellule BFT da incasso.

Fotocellule BFT da parete

Le vecchie fotocellule BFT da parete erano le FL130 e le CELLULA 130, che vengono sostituite oggi dalle fotocellule BFT DESME.

L’aspetto estetico è diverso, e quindi significa che probabilmente dovrai rifare i fori sui muri o sulle colonne.

I collegamenti interni, sia del ricevitore sia del trasmettitore, restano però i medesimi; questo significa che ti basterà collegare un filo alla volta dalla vecchia fotocellula e ricollegarlo in maniera uguale sulla nuova fotocellula.

Puoi trovare le fotocellule DESME sul nostro sito!

Fotocellula BFT da incasso

Le fotocellula BFT da incasso hanno la parte cilindrica dietro la mascherina murata.

La sostituzione, in questo caso, è ancora più semplice: le vecchie fotocellule BFT sono le FL50, e non sono altro che le CELLULA50 con la mascherina esterna quadrata invece che tonda.

La parte elettronica rimane la stessa, per cui la sostituzione vera e propria dipende dallo stato della mascherina:

  • Mascherina esterna integra: se la mascherina è integra, non sarà necessario sostituire la scatola nel muro, ma solo la parte interna. Stacca il connettore già collegato dalla vecchia elettronica, prendi solo il nuovo frutto (la parte elettronica dentro la fotocellula senza connettore), collega il nuovo frutto al vecchio connettore e rimettilo nel contenitore del muro.
  • Mascherina esterna rovinata: è essenziale che la fotocellula sia integra e a tenuta stagna; se così non fosse, sarà necessario intervenire più a fondo e sostituire anche il contenitore murato, cambiando la fotocellula nella sua interezza e non solo la parte interna.

Puoi trovare la fotocellula BFT CELLULA50 sul nostro sito!

Speriamo che questo articolo ti sia stato utile. Se hai dubbi, domande o vuoi richiedere particolari spiegazioni, lasciale nei commenti: se di interesse generale, potrebbe essere il prossimo articolo!

Ciao e a presto.